Spazi per eventi

Corte del Palazzo imperiale

La corte del Palazzo imperiale, chiusa e con un selciato di sanpietrini, è perfetta per accogliere eventi all’aperto come concerti, proiezioni di film, feste a tema storico o presentazioni.

Con i suoi numerosi spazi finestra e i suoi avancorpi centrali tipicamente barocchi, la Gran corte del Palazzo imperiale è il cortile interno più suggestivo di Innsbruck. La sua conformazione attuale risale al XVI secolo, quando il Palazzo venne ampliato e trasformato in un castello in stile rinascimentale. A tal fine venne costruito un complesso chiuso dotato di corti murate dalle mura dipinte. A seguito delle modifiche apportate in età barocca (1765-1790), le facciate sono adornate da elementi plastici quali pilastri, cornici, cartigli ornamentali con lo scudo austriaco interzato in fascia sulle cuspidi delle facciate. Le variazioni sono dovute ai diversi corpi dell’edificio a est, sud, nord e ovest. L’accesso alla Gran Corte è possibile attraverso quattro portali.

Metratura utile: 1260 m²

Capacità massima a seconda della disposizione delle sedie:

Cena: 600 persone

Ricevimento in piedi: 800 persone

Concerto/proiezione di film: 600 persone

Tariffa IVA esclusa + costi aggiuntivi: 

Tariffa a giornata: € 1280,00

Forfait minimo (min. 3 ore): € 320,00

Prenotazione online

Per maggiori informazioni sulle condizioni di affitto rivolgersi a:

Burghauptmannschaft Österreich - Abt. 202, Hofburg Innsbruck

Rennweg 1

6020 Innsbruck

Tel: 0043 (0)1 536 49 - 814128 l Fax: 0043 (0)1 536 49 - 814113

hofburg.ibk@burghauptmannschaft.at

Sale di rappresentanza

Dove un tempo si passava tra le guardie del corpo del reggente, è oggi possibile assistere a presentazioni, conferenze stampa e tavole rotonde nonché celebrare anniversari aziendali, conferimenti di onorificenze e altre ricorrenze.

La denominazione originaria di Ante-Camer, usata per identificare questo vestibolo cerimoniale, fa riferimento alla funzione di rappresentanza della stanza. Dei dipinti ad olio di dimensioni monumentali risalenti al 1773-1777 raffigurano diverse vittorie contro i temuti Ottomani.

Nel 1909, in occasione del centenario dell’insurrezione guidata da Andreas Hofer, l’imperatore Francesco Giuseppe I invitò a un banchetto di corte principi austriaci e stranieri, i suoi più alti funzionari, alcune dame di corte, il sindaco di Innsbruck, il capo del governo regionale e il governatore del Tirolo, l’alto clero nonché pittori come Franz von Defregger e Albin Egger-Lienz. I banchetti nei giorni di festa venivano serviti in tre sale adiacenti: la Sala delle guardie, la Sala dei Giganti e la Sala delle udienze.

Metratura utile: 114 m²

Capacità massima a seconda della disposizione delle sedie:

Cena: 30 persone

Ricevimento in piedi: massimo 110 persone

Conferenza/proiezione di film: 80 persone

Tariffa giornaliera IVA esclusa + costi aggiuntivi:

Maggio, giugno, settembre, ottobre: € 1040,00

in tutti gli altri mesi: € 2090,00

Prenotazione online

Per maggiori informazioni sulle condizioni di affitto rivolgersi a:

Burghauptmannschaft Österreich - Abt. 202, Hofburg Innsbruck

Rennweg 1

6020 Innsbruck

Tel: 0043 (0)1 536 49 - 814128 l Fax: 0043 (0)1 536 49 - 814113

E-mail: hofburg.ibk@burghauptmannschaft.at

Il salone da cerimonia più rinomato di Innsbruck offre una cornice di rara eleganza per ricevimenti, cene di gala, banchetti, concerti, presentazioni e letture.

Grazie alle sue dimensioni ideali (31,5 m x 13 m x 11 m di altezza), la Sala dei giganti è il salone per ricevimenti più sontuoso dell’intero arco alpino. I visitatori restano catturati dal ritmo scandito dall’alternanza di luci e ombre date da finestre e dipinti a olio con ritratti della famiglia imperiale.

In questa sala fu allestito, nell’agosto del 1765, il banchetto nuziale in occasione dei lunghi festeggiamenti per il matrimonio tra il figlio di Maria Teresa e Granduca di Toscana Leopoldo e l’infanta spagnola Maria Luisa, in quanto la capienza della Sala delle udienze adiacente non era sufficiente per un banchetto. I banchetti cerimoniali erano sempre aperti al pubblico, spesso venivano addirittura allestite tribune per gli spettatori.

Nel 1909, in occasione del centenario dell’Insorgenza tirolese guidata da Andreas Hofer (v. Sala delle guardie), venne allestita una tavola imbandita a festa a ferro di cavallo.

Metratura utile: 410 m²

Capacità massima a seconda della disposizione delle sedie:

Cena: 240 persone

Ricevimento in piedi: 400 persone

Conferenza/proiezione di film: 400 persone

Tariffa giornaliera IVA esclusa + costi aggiuntivi:

per eventi culturali con un’azione sinergica di promozione del museo*): € 4190

per altri eventi:

maggio, giugno, settembre, ottobre: € 8390

in tutti gli altri mesi: € 10.490

*) solo da metà maggio fino a fine giugno e da metà settembre fino a fine ottobre

Prenotazione online

 Per maggiori informazioni sulle condizioni di affitto rivolgersi a:

Burghauptmannschaft Österreich - Abt. 202, Hofburg Innsbruck

Rennweg 1

6020 Innsbruck

Tel: 0043 (0)1 536 49 - 814128 l Fax: 0043 (0)1 536 49 - 814113

E-mail: hofburg.ibk@burghauptmannschaft.at

Un luogo che è testimonianza perfetta dell’indipendenza del Tirolo è la Stanza degli Altmutter al primo piano.

Ai tempi di Maria Teresa, questa stanza dalla pianta quasi quadrata ospitava le riunioni dei funzionari amministrativi del Tirolo. La sala deve il suo nome ai pittori Franz e Placidus Altmutter, padre e figlio, che l’affrescarono con tredici scene tirolesi, tra le quali figurano feste popolari, alpeggi, trasporti con animali da soma e il patriota rivoluzionario tirolese Andreas Hofer tra i Landesschützen. Nei campi di dimensioni più ridotte, situati agli angoli, sono invece raffigurati paesaggi del Tirolo (1815).

Nell’inventario della stanza è presente anche una stufa a olle in stile impero a forma di colonna con scanalature.

Metratura utile: 60 m²

Capacità massima a seconda della disposizione delle sedie:

Cena: 40 persone

Ricevimento in piedi: 50 persone

Conferenza/Proiezione di film: 50 persone

Tariffa giornaliera IVA esclusa + costi aggiuntivi: € 1.045

Prenotazione online

Per maggiori informazioni sulle condizioni di affitto rivolgersi a:

Burghauptmannschaft Österreich - Abt. 202, Hofburg Innsbruck

Rennweg 1

6020 Innsbruck

Tel: 0043 (0)1 536 49 - 814128 l Fax: 0043 (0)1 536 49 - 814113

E-mail: hofburg.ibk@burghauptmannschaft.at

Sale espositive

La Cantina gotica, la Cantina barocca e il Foyer sono a vostra disposizione per mostre temporanee ed eventi culturali.

È possibile organizzare ricevimenti e mostre indipendenti o collegate al museo e agli appartamenti imperiali.

Sotto la volta a crociera con mattoni a vista della sala gotica nel piano interrato dell’ala nord, un unicum nel nostro territorio, vivrete un’esperienza straordinaria.

Il dialogo tra la struttura architettonica originaria e l’infrastruttura più moderna consente un utilizzo meno intensivo e più consapevole del corpo dell’edificio storico.

Storia della Catina gotica

Questo spazio suddiviso in cinque navate dalle peculiari volte a crociera venne costruito nel 1494. A quel tempo si trovava al piano terra e costituiva probabilmente l’ingresso dell’edificio, direttamente collegato al portone nord tramite un ponte levatoio.

La sezione ovest, a due navate, si è preservata nel suo stato originale in stile gotico, mentre la sezione sud venne abbassata durante il Rinascimento e la sezione est fu oggetto di modifiche sotto Maria Teresa a causa di problemi di natura statica. Le pareti divisorie inserite intorno al 1765-79 e una volta più bassa permettevano di distribuire meglio i carichi dell’opera muraria sovrastante, l’Appartamento delle dame di corte. Il nuovo atrio venne originariamente utilizzato come cucina.

Metratura utile: 301 - 562 m²

Superficie totale: 650 m²

Capacità massima a seconda della disposizione delle sedie: 

Cena: 250 persone

Ricevimento in piedi: 300 persone

Tariffa IVA esclusa + costi aggiuntivi: 

alla giornata: € 1590 - 2620

alla settimana: € 7370

al mese: € 19.990

Prenotazione online

Per maggiori informazioni sulle condizioni di affitto rivolgersi a:

Burghauptmannschaft Österreich - Abt. 202, Hofburg Innsbruck

Rennweg 1

6020 Innsbruck

Tel: 0043 (0)1 536 49 - 814128 l Fax: 0043 (0)1 536 49 - 814113

hofburg.ibk@burghauptmannschaft.at

Le linee sobrie del nuovo foyer che porta la firma dell’architetto tirolese Hubert Prachensky interagiscono in maniera armoniosa con la struttura originaria.

La nuova area delle casse e del foyer è stata un elemento chiave dell’ampio progetto di rivitalizzazione (1990–2000) ideato e realizzato da Hubert Prachensky, all’insegna di una netta divisione tra il “vecchio” e il “nuovo” ma anche di un costante rimando visivo tra le due componenti. La sala espositiva si compone di spazi più piccoli uniti fra loro, che offrono una ricca esperienza spaziale ai visitatori.

I visitatori accedono alla moderna sala d’ingresso con casse e area espositiva passando attraverso il portale barocco che dà sulla Hofgasse (area pedonale). Le cinque stanze nell’ala nord-est sul Rennweg sono adatte a ospitare delle mostre.

Metratura utile per mostre: 120 m²

Tariffa IVA esclusa + costi aggiuntivi: su richiesta

Per mostre con un’azione sinergica di promozione del museo: tariffa ridotta

Prenotazione online

Per maggiori informazioni sulle condizioni di affitto rivolgersi a:

Burghauptmannschaft Österreich - Abt. 202, Hofburg Innsbruck

Rennweg 1

6020 Innsbruck

Tel: 0043 (0)1 536 49 - 814128 l Fax: 0043 (0)1 536 49 - 814113

hofburg.ibk@burghauptmannschaft.at

Le volte barocche costituiscono una cornice ideale sia per mostre a soggetto moderno sia per mostre a soggetto storico.

Nell’ambito del processo di rivitalizzazione del Palazzo imperiale, durato dal 1990 al 2000, la Cantina barocca è stata oggetto di lavori di restauro e vi sono stati degli installati impianti più moderni e il riscaldamento a pavimento. Il collegamento con l’ascensore all’interno della Torre degli stemmi consente un facile trasporto di pezzi da esposizione e pietanze del catering, rendendo così possibile un uso della Cantina barocca che sia consono all’edificio storico in cui si colloca, strappandola alla destinazione di ripostiglio e di cantina per i locatari a cui era stata relegata dalla Seconda guerra mondiale.

Il corridoio lungo le mura romaniche collega lo spazio espositivo con la Cantina gotica.

Metratura utile: 350 m²

Capacità massima per eventi (a seconda della disposizione delle sedie): massimo 80 persone

Tariffa per eventi + spese secondarie: su richiesta

Tariffa per mostre con un’azione sinergica di promozione del museo: tariffa ridotta

 Prenotazione online

Per maggiori informazioni sulle condizioni di affitto rivolgersi a:

Burghauptmannschaft Österreich - Abt. 202, Hofburg Innsbruck

Rennweg 1

6020 Innsbruck

Tel: 0043 (0)1 536 49 - 814128 l Fax: 0043 (0)1 536 49 - 814113

hofburg.ibk@burghauptmannschaft.at

Spazi religiosi

Sono a disposizione due cappelle per messe cattoliche ed ecumeniche. Le cappelle possono essere affittate anche in occasione di eventi di natura culturale consoni alla sacralità di questi luoghi.

La Cappella rinascimentale e l’organo della stessa epoca conservato al suo interno creano un continuum stilistico che costituisce una vera e propria rarità e la rende perfetta per concerti d’organo, nozze d’oro ed eventi analoghi.

La Cappella d’argento si trova nell’ala sopra al corridoio che unisce il Capitolo nobile alla Chiesa di corte (la cosiddetta “Chiesa degli uomini neri”). L’organo a canne in legno di cedro al suo interno, di epoca rinascimentale e fattura italiana, è uno dei più antichi nell’area germanofona ed è tuttora in uso.

Storia della Cappella d’argento

La cappella mortuaria venne eretta in due fasi dal 1577 al 1596 su commissione dell’arciduca Ferdinando II d’Asburgo, principe reggente del Tirolo.

Questo luogo conserva il ricordo della storia d’amore tra Ferdinando e Philippine Welser, figlia di un facoltoso commerciante di Augusta. Contro ogni logica politica, i due innamorati vollero convolare a nozze, sebbene la convivenza con un’amante non fosse nulla di insolito all’epoca. All’interno della famiglia Asburgo Philippe non trovò particolare simpatia, ma non si può dire lo stesso dei tirolesi, i quali, al contrario, l’adoravano. A causa del matrimonio non consono al suo rango, Ferdinando dovette rinunciare a una brillante carriera politica e assunse la carica di reggente del Tirolo nel 1567.

La morte di Philippine e il secondo matrimonio di Ferdinando, a 53 anni, con l’allora sedicenne Anna Caterina Gonzaga di Mantova portarono a modifiche al progetto originario. A sud venne aggiunta una seconda cappella. La doppia cappella ospita il sarcofago di Philippine nel lato nord e il monumento funebre destinato originariamente alle spoglie di Ferdinando e Anna Caterina a sud. Anna Caterina, il cui altare domestico è esposto nel museo situato negli Appartamenti imperiali, venne tuttavia sepolta all’interno del convento dei Serviti, da lei stessa fondato.

La cappella nord fu costruita nel 1577-1579 per volere di Ferdinando II sotto la direzione dell’italiano Giovanni (Hans) Lucchese, che precedentemente ricopriva la funzione di pittore di corte. Le costole di marmo della struttura seguono le linee di colmo della volta a crociera. Si suppone che intorno al 1580 siano state dipinte la volta e le parti superiori delle pareti da parte di un decoratore. Il motivo regolare rappresentato su di esse è composto da schiere di teste d’angelo con diverse espressioni. Fra loro si trovano tempere esagonali con scene dalla vita di Maria e Gesù ad opera di Giovanni Battista Fontana.

Dietro a una grata in ferro battuto si trova la nicchia funebre di Katharina von Loxan, zia di Philippine, spirata dieci giorni prima di quest’ultima. Il sarcofago in marmo di Philippine, decorato con meravigliosi rilievi ad opera di Alexander Colin, dopo la morte di Ferdinando venne messo in una nicchia ricavata in un secondo momento. La nicchia sotto la scala, troppo piccola per ospitare il sarcofago, venne scolpita in alcuni punti di modo da potervelo inserire.

La cappella sud venne costruita tra il 1586 e il 1588 da Alberto Lucchese, che seguì le orme di suo padre Giovanni divenendo pittore di corte. È in nero e bianco e si intona perfettamente con il monumento funebre di Ferdinando II, principe reggente del Tirolo.

Tutti i monumenti funebri della Cappella d’argento vennero progettati e realizzati da Alexader Colin: la cappella nord tra il 1580 e il 1581, mentre la cappella sud tra il 1588 e il 1596. Egli progettò anche il monumento funebre dell’imperatore Massimiliano I nel Palazzo imperiale.

L’organo rinascimentale a canne in legno di cedro è realizzato alla moda italiana del Cinquecento e costituisce un pezzo unico nel suo genere in Austria. La cassa dell’organo è costruita secondo la tradizione ebanistica tirolese e con ornamenti tipici dell’epoca (1614).

 Metratura utile: 110 m²

Capacità massima per sedute: 96 persone

Tariffa giornaliera IVA esclusa + spese secondarie: 

per eventi culturali con ingresso libero: € 150

per eventi culturali con ingresso a pagamento: € 520

per eventi pubblici*) e privati**): € 1045

*) p.e. masterclass, **) p.e. matrimoni e servizi commemorativi

Prenotazioni online

 Per maggiori informazioni sulle condizioni di affitto rivolgersi a:

Burghauptmannschaft Österreich - Abt. 202, Hofburg Innsbruck

Rennweg 1

6020 Innsbruck

Tel: 0043 (0)1 536 49 - 814128 l Fax: 0043 (0)1 536 49 - 814113

hofburg.ibk@burghauptmannschaft.at

L’ampia e luminosa cappella situata al secondo piano dell’ala sud è adatta a matrimoni, servizi commemorativi e altre messe con un numero di partecipanti più contenuto.

Maria Teresa fece costruire questa cappella in seguito alla morte improvvisa del marito nel 1765. Il progetto venne realizzato nello stile dell’epoca, il Rococò. Ancora oggi viene celebrata ogni anno una messa per l’imperatore.

 Metratura utile: 80 m²

Capacità massima a seconda della disposizione delle sedie: 50 persone

Tariffa giornaliera IVA esclusa + costi secondari: € 985

Prenotazioni online

Per maggiori informazioni sulle condizioni di affitto rivolgersi a:

Burghauptmannschaft Österreich - Abt. 202, Hofburg Innsbruck

Rennweg 1

6020 Innsbruck

Tel: 0043 (0)1 536 49 - 814128 l Fax: 0043 (0)1 536 49 - 814113

hofburg.ibk@burghauptmannschaft.at

Nota

Attenzione

In caso di domande per eventi all’interno del Palazzo imperiale di Innsbruck contattare direttamente:

Abteilung 202 - Hofburg Innsbruck

Rennweg 1

6020 Innsbruck

Numero di telefono: +43 1 536 49-814 111

FAX: +43 1 536 49-814 113

E-mail: Hofburg Innsbruck